PhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhotoPhoto

    News
10 Giugno 2007
COMUNICATO STAMPA

IL PATRON E GLI ALTRI PILOTI DELLA SCUDERIA RUBICONE CORSE PRIMEGGIANO ALLA SALITA CASTELLI DI MONTEGIARDINO
Lo scorso fine settimana si è corsa la 2^ edizione della salita “Castello di Montegiardino”, nella Repubblica di San Marino, dove la Scuderia Rubicone Corse era presente con il suo massimo esponente Angelo Campedelli, al suo esordio con la Fiat Punto Super 1600, a bordo della quale ha ottenuto un primo di classe Super 1600 e settimo posto assoluto.
La classe del pilota Campedelli, conosciuto da molti per le sue corse in passato e oggi per portare avanti una grande scuderia come la Rubicone Corse, si fa notare sempre, perfino quando sale su una Punto Super
1600 per la prima volta, e facendo un solo turno di qualifiche.
La prima posizione di classe Super 1600, è un’enorme soddisfazione per il pilota e per la squadra, che ha spinto molto per far gareggiare il pilota.
Risultato molto positivo, nonostante salga su una vettura da corsa ormai molto raramente. “Ho partecipato ad una gara bellissima, ci hanno accompagnato due giornate di sole stupende e poi, cosa più importate mi sono divertito a bordo della Punto Super 1600, vincendo la mia classe” ha dichiarato Campedelli.
La vittoria assoluta della gara è andata ad un altro grande amico della Scuderia Rubicone Corse, Riccardo Errani a bordo di una della sua Delta Proto Erre20, con la quale dopo una prima manche dove aveva ottenuto un secondo tempo assoluto, si è rifatto nella seconda, dove ha conquistato la vittoria della manifestazione.
Quarto assoluto e terzo di gruppo è il risultato che ha ottenuto la Renault 5 Gt Turbo guidata da Andrea Guidi, il quale in tutte e due le manches ha mantenuto costante la sua quarta posizione.
Seconda Fiat Punto arrivata al traguardo, dopo quella di Campedelli è quella di Jacopo Ceredi con un distacco di quasi 7 decimi. Jacopo oltre alla 5^ posizione di gruppo ottiene l’11^ posizione assoluta.
Con il tempo totale di 6 minuti 19 secondi e 93, la Citroen C2 in configurazione R2, di Michele Megna ottiene la sesta posizione di gruppo e la 17^ assoluta.
Migliora di 4 decimi la sua prima manche e ottiene la 5° posizione di gruppo e la 16^ assoluta, Gilberto Vitali, altra vecchia conoscenza della scuderia, a bordo della Seat Ibiza.
L’altra Seat Ibiza, portata in gara da Filippo Baldinini, si è vista rallentata da problemi di temperatura dell’acqua, risolto poi prima della 2^ manche.
Molti risultati positivi hanno gratificato i tanti sforzi della Scuderia Rubicone Corse per questa gara, conclusasi nel migliore dei modi.

RAID DEL CIOCCO TROPPO SFORTUNATO PER MARIO RICCI
Gara da dimenticare per l’equipaggio della Rubicone Corse, il 10° Raid del Ciocco, terza prova del Campionato Italiano Rally Tout Terrain, che si è corsa lo scorso fine settimana nell’entroterra della provincia di Lucca.
Dopo una prima P.S. ottima dove ha chiuso in 4^ posizione, il distacco di una ruota delle Fornasari 450 Rr ha costretto l'equipaggio riminese composto dal pilota Mario Ricci e da Silvano Fattori ad un arresto forzato in prova speciale, facendogli perdere tempo preziosissimo; la tappa di sabato lo ha visto relegato al 34° piazzamento.
Non è andata meglio domenica quando, a causa delle impossibili condizioni meteo che hanno costretto la Direzione di Gara a dare dei “tempi imposti” a molti concorrenti e a causa delle continue interruzioni per incidenti durante le successive P.S., l’equipaggio Rubicone Corse non è riuscito a recuperare oltre la 15^ posizione il consistente ritardo. Da qui in poi è stata una gara tutta di attacco nelle successive P.S., migliorando in continuazione la posizione ma non c’è stato nulla da fare; il gap acquisito a inizio gara è stato fatale.
"E' davvero un peccato perchè su un tracciato così viscido e insidioso, avrei potuto esprimermi al meglio." dice il driver di Rimini. "Avremmo fatto bottino di punti preziosi che ci avrebbero fatto involare verso la vetta della classifica. Tutto da rifare dalla prossima gara, il Rally Monte Pennino, che si correrà il 30 giugno - 1 luglio in provincia di Perugia."
Un vero peccato perchè l’equipaggio riminese è attualmente in lotta per il titolo nazionale, coma accade ormai da molti anni, e una gara atipica come questa li costringerà ad un superlavoro.

PODIO ANCHE NELLA SALITA FRIULANA PER LA SCUDERIA RUBICONE CORSE
Ottime le prestazioni dei portacolori della Scuderia romagnola Rubicone Corse, alla cronoscalata friulana conclusasi lo scorso fine settimana.
Tanti gli iscritti e molti a darsi battaglia per i 5.640 metri di percorso, che per la sua spettacolarità e caratteristiche tecniche ha attirato i migliori piloti della specialità.
Il Campione nazionale 2005, Lino Vardanega, da anni uno dei protagonisti indiscussi del Campionato Italiano Velocità Montagna, si è classificato 1° di classe a bordo della sua BMW M3.
Lino, ha affrontato una prima manches, con un tempo più che ottimo, conquistando sempre la classe, e una seconda manches, alzando un pochino il piede, ma non di tanto, quello che bastava per vincere la classe, e così è stato.
L’altro portacolori, Beppe Berretti, a bordo della sua Citroen C2, si è classificato 3 di classe. Beppe, ha fatto una gran rimonta nella seconda manches; rimonta che gli ha fatto conquistare il terzo gradino del podio.

Ufficio stampa
Scuderia Rubicone Corse


Condividi

Vai alla lista news
Torna alla homepage